La Svolta a… Forte Marghera

interno Ilva (6)

La Svolta. Donne contro l’Ilva sarà proiettato Giovedì 1 maggio 2014 ore 17.30 nell’ambito della terza edizione di Scarpe rotte a Forte Marghera.
Dal 24 Aprile al Primo Maggio, una settimana di spettacoli e opportunità di riflessione per intrecciare il senso profondo di due grandi ricorrenze civili: la Festa della Liberazione dal nazifascismo e la Festa dei Lavoratori.
La proiezione è organizzata dal circolo Anpi di Mestre.
Partecipano l’autrice Valentina D’Amico e una delle donne protagoniste Francesca Caliolo.

L’ex Italsider, ora ILVA, è lo stabilimento siderurgico che domina l’economia della città di Taranto. Passato dal controllo dello Stato alla gestione privata è stato oggetto di uno degli attacchi più espliciti (e anticipatori) ai diritti sindacali. Oggi le donne, sia come mogli degli operai che come operaie esse stesse, che hanno vissuto pesanti traumi familiari hanno deciso di presentare denunce in Tribunale. Il documentario racconta le loro storie inserite in uno sguardo generale sulla condizione operaia. I festival finiscono spesso con il divenire dei tritacarne tematici. Nella corsa da un film all’altro, nell’esigenza di fare titoli sui film ‘in Concorso’ o con attori di richiamo si finisce con il dimenticare opere importanti come questa. Il termine ìimportante’ non è speso a caso. Perché c’è da chiedersi quanti dei giornalisti italiani che inseguono il documentario egiziano o cinese sappiano o ricordino che sulla fine degli Anni Novanta in uno stabilimento della civile Italia si sono confinati per mesi in un reparto in cui non era previsto alcuna loro prestazione (spingendoli talvolta nell’abisso della depressione) impiegati che rifiutavano di essere collocati a un livello inferiore rispetto alla loro qualifica. E’ l’elemento di denuncia più forte che si accompagna alle testimonianze delle mogli di chi ha perso la vita sul lavoro e hanno visto condannare un compagno del defunto ma mai il titolare della fabbrica di fatto intoccabile e ‘irresponsabile’. La svolta è un documentario che andrebbe proiettato a tutti quelli che ritengono che gli operai non esistono più. Forse perché fa molto comodo credere (e far credere) che sia così.

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...